“Costa tanto lo zafferano”, “Eh! Certo che viene chiamato oro rosso”, ” E’ caro!”

Queste sono alcune delle frasi che mi sento ripetere durante i mercati che seguo.

Ma è davvero così?

Voglio spiegarvi in questo articolo come ho deciso il prezzo del mio zafferano e il suo reale costo per chi lo produce.

Partiamo intanto dalla raccolta dei fiori. Per produrre un grammo di spezia pronta occorrono circa 150 fiori, ovviamente ci sono giorni e anni migliori e peggiori, ma è una buona media.

La raccolta di 150 fiori porta via 7 minuti circa. Per mondarli circa 30, negli anni sono migliorata, e credo di essere scesa a 25 minuti, per essiccarli bisogna aspettare circa 45 minuti, ma questi minuti non li conteggio perché è l’essiccatore a lavorare per me.

mondatura

Quindi abbiamo circa 32-35 minuti di attività lavorativa.

Oltre a questo tempo bisogna aggiungere quello di creazione e manutenzione dell’impianto in campo, ovvero di sovescio, preparazione del terreno, piantagione dei bulbi, diserbo manuale concimazione organica che per 150 bulbi ho stimato siano circa altri 60 minuti.

In totale le ore di mano d’opera impiegata sono circa 1,5 ore alla paga base di € 8,5 (che il minimo sindacale indicato per gli stagionali) per un totale di €12,75

Passiamo quindi alla confezione. La mia prevede il vasetto in vetro, l’adesivo che fa da sigillo di garanzia, la scatolina esterna per proteggerlo dai raggi solari e il foglietto illustrativo e sono circa altri € 2,3.

In totale a quanto siamo? 12,75 + 2,3 = 15,05.

A questo bisogna aggiungere il costo dei bulbi che però è ammortizzato negli anni. Con una stima di 100 bulbi a € 0,40 da ammortizzare in 10 anni si arriva così al prezzo finale dello zafferano di € 19.

Volutamente non ho inserito nel conteggio i costi vivi come la benzina per il motocoltivatore o quella che spendo per andare ai mercati, perché in fondo quando lavoravo in ufficio non mi pagavano il viaggio per recarmi in ufficio. Così ho applicato la stessa filosofia. So che non è molto “imprenditoriale”, come dice mio marito, in quanto non è considerato il guadagno aziendale in tutto questo calcolo, ma dato che sono da sola è nello stipendio di cui ho parlato all’inizio.

Alla fine di tutto questo conteggio che è abbastanza noioso dobbiamo considerare che con un grammo di zafferano si condiscono più di 4 kg di riso, quindi non è poi molto.

Insomma questo per dire che la qualità si paga il giusto e che il prezzo è frutto di un reale costo del lavoro per portare nelle vostre tavole un prodotto genuino e sano.

Quando acquisto presso un mercato agricolo penso sempre al lavoro delle persone, a quanto tempo e passione hanno dedicato per proporre i loro prodotti, alla fatica e all’amore che mettono in ciò che propongono. Per questo sono felice di poter contribuire al mantenimento del loro lavoro.

Buoni acquisti al mercato agricolo!

Infine vi ricordo che per ordinare lo zafferano basta inviarmi una mail o un whatsapp, alla pagina Come ordinare trovate tutti i formati di zafferano disponibile e anche altro

Leave A Reply